A che gioco giochiamo

“ A che gioco giochiamo” è un libro dello psichiatra e psicoterapeuta Eric Berne che nell’epoca della sua pubblicazione, il 1965, divenne rapidamente uno dei bestseller della psicologia contemporanea negli Stati Uniti.

Si tratta di un libro di giochi che serve per imparare a non giocare.

La teoria dei giochi è un aspetto fondamentale dell’Analisi Transazionale, scuola di analisi creata proprio da Berne, uno psichiatra di formazione psicoanalitica che voleva andare oltre l’oscurantismo e l’eccessiva enfasi data ai processi interiori delle scuole di psicoanalisi più tradizionali.

Dire “gioco” significa riferirsi alla posizione ed il ruolo che ognuno di noi tende a prendere rispetto a un evento o una persona. Si caratterizza da una serie prevedibili di mosse sociali le quali, proprio come succede nei giochi, ci porteranno ad un certo risultato, solitamente preceduto da un piccolo colpo di scena. Si tratta di circostanze che tendono a ripetersi sempre nello stesso modo, come delle vere e proprie strategie incoscienti. Il gioco prevede sempre un livello sociale, che è cosciente, ed un livello psicologico, che è incosciente e che determina il risultato finale del gioco.

Per esempio:

LIVELLO SOCIALE

Lei ”La boxe è uno sport pericoloso, ho paura che tu ti faccia del male caro, perchè non scegli un altro sport?”

Lui ”Se non fosse per te”, dice il marito alla moglie con aria di scontento “ potrei andare a boxe e questo mi permetterebbe di essere più rilassato ed in forma”.

LIVELLO PSICOLOGICO

Lei ”Ho il terrore che tu ti diverta più fuori casa che dentro e che mi abbandoni”.

Lui “Ho paura di essere un disastro in boxe, menomale che tu mi ostacoli ad andarci, questo mi permette di evitare di affrontare le mie paure”.

Il libro descrive in dettaglio il modo di funzionamento di tanti giochi, descritti in modo chiaro e, perché no, con una buona dose di ironia, dato che Berne considera lo humor un importante strumento di salute psicologica.

Ecco i titoli di alcuni dei giochi descritti in questo serissimo ed allo stesso tempo spassoso testo:

  • Prendetemi a calci
  • Guarda che mi hai fatto fare
  • L’occupatissima
  • Non è la volontà che mi manca
  • Non è così, tesoro?
  • Il goffo pasticcione
  • Vedetevela fra voi
  • Sto solo cercando di aiutarti
  • Gamba di legno
  • Il sapiente del villaggio
  • Lieto di essere utile

Un libro che ci parla delle nostre dinamiche intrapsichiche e interpersonali in modo stimolante, profondo e tremendamente chiaro.